I problemi muscolo-scheletrici associati ai visceri

Spesso e volentieri giungono da me in studio persone che lamentano problemi muscolo-scheletrici che poi si rivelano essere disfunzioni fisiologiche e/o energetiche di qualche viscere. In osteopatia si parla di problemi somato-viscerali quando ci sono problemi vertebrali che influiscono sul normale funzionamento di un viscere. E si parla di problemi viscero-somatici ogni volta che è il viscere a creare problemi sulla colonna.
La parte viscerale è direttamente collegata al vissuto della persona, soprattutto alla sua emotività. Infatti quando le persone vivono problemi emotivi, nella struttura di sostegno del viscere o visceri coinvolti (fascia, legamenti, epiplon…) tendono a manifestarsi rigidità e tensioni che creano automaticamente restrizioni del movimento viscerale. Queste restrizioni di movimento creano dolori riflessi e modificazioni della normale posizione dell’assetto vertebrale, che a lungo andare potranno portare alla fuoriuscita di una protrusione, e che potrebbero provocare ulteriori problematiche in altre zone più distali del corpo, come le anche, le ginocchia, le spalle, ecc. Anche una restrizione di movimento del nervo vago (nervo deputato all’innervazione viscerale) potrebbe creare problemi più o meno gravi nella zona viscerale e nelle zone lungo il percorso del nervo vago, come la zona cervicale, la zona dorsale, le spalle… Inoltre il paziente potrebbe accusare falsi sintomi in altri visceri (per esempio tachicardia associata allo stomaco).
La parte viscerale è il laboratorio alchemico dell’anima dove si svolgono tutte le funzioni di nutrizione, trasformazione, depurazione ed eliminazione sia del cibo e dei liquidi sia di tutti i processi emotivi e mentali che necessitano di essere elaborati.
Quindi sarà importante valutare e trattare la parte viscerale in un problema muscolo-scheletrico tanto quanto sarà importante valutare e trattare la parte muscolare e articolare in un problema viscerale. Inoltre ristabilire la normale fisiologia e funzionamento di queste strutture influenzerà direttamente l’equilibrio psico-emotivo della persona e permetterà al Sistema Nervoso Parasimpatico di lavorare meglio nelle sue funzioni (diciamo anti-stress).

Alberto Allas
Fisioterapista&Osteopata

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.